17 anni, Calabria. Un ragazzo gentile, che ha sempre messo gli altri prima di se stesso.. forse un po' ingenuo. Sempre giudicato come il "ragazzo perfetto" ma mai amato veramente da nessuno.

Anonimo asked:
Dicci qualcos'altro su di voi, sembra una fiaba..

conlaltamareaneglisguardi:

sua madre esce dalla sua stanza, é bellissima.
ha un vestito con uno spacco laterale, le scarpe alte, i capelli biondi raccolti e un trucco azzurro a bagnarle le palpebre.
esce suo padre, guarda la moglie come fosse il primo tramonto della sua vita.
le sorelle arrivano, ridono, sono vestite anni 80, vanno a una serata nel paese vicino.
Agnese tenta di convincere Elena a truccarsi, poi afferra la matita e inizia a farlo lei.
Elena si lamenta, ride, fa delle smorfie e dice che le brucia, le pizzica.
Agnese insiste, ma ride pure lei.
sono così belle insieme.
Adriano esce, la sua camicia a quadretti rossi e blu e un sorriso grandissimo a invadergli il viso.
saltella vicino ai genitori con quegli occhi a scoiattolo che guizzano da una parte all’altra.
Edoardo arriva e mi prende la vita, la sua camicia odora di pulito, le sue guance pungono un po’ quando mi bacia il collo, mi fa il solletico.
“Ragazzi buona serata” dice la mamma.
li salutiamo, loro vanno, noi restiamo.
dopo poco si mette a piovere.
é una pioggia calda, morbida, di quelle di fine giugno che striscia nelle strade, facendo scappare i turisti nei loro sandali e con le loro macchinette fotografiche come collane.
gocce che s’appoggiano sugli scogli, scivolano nelle tende sopra i le sedie colorate dei bar, si riflettono nelle Peroni semi vuote sui tavoli.
e poi si tuffano nel mare.
e quello schianto si ripete e si ripete, la luna come ospite arrivata in anticipo a godersi lo spettacolo.
quel rimescolarsi di onde e gocce, che sbucciano gli scogli, s’infrangono e impaurite si ritirano e ancora, coraggiose, lungo la roccia, schiumano di vita.
“Allora prepariamo?” mi grida Edoardo dall’altra stanza.
mi allontano dalla finestra e lo raggiungo, lo bacio, mi bacia.
lo spettino e gli allungo le braccia dietro al collo, mi sorride violentemente.
“Sei troppo bella, troppo, troppo bella.”
abbasso lo sguardo.
mi brillano gli occhi, gli brillano gli occhi.
sole e sale rimasti dentro i gioielli che ha nelle pupille.
cuciniamo, pasta al tonno.
sa che é il mio piatto preferito, sa anche che detesto mangiare la pasta, con tutte le mie fissazioni.
e lo fa apposta, vuole che io mangi, che mi sforzi, dice che sono più bella, sono più viva, più vera.
lo accontento, non mi lamento, lo aiuto e basta.
parliamo di tutto e lascio che le mie paranoie s’addormentino al suono della sua voce così dolce, così profonda.
buttiamo la pasta, il tonno inizia a sfrigolare e l’odore di sugo ci arriva in gola a bagnarci le guance. apre il vino e afferra due bicchieri.
me ne versa un po’, mi prende la mano e mi porta al balconcino che affaccia sul mare.
guardiamo giù, e poi sù, e poi noi stessi.
é una notte nuvolosa, le stelle si nascondono, brillano due sole in una casetta, a tu per tu con il mare, a improvvisare discorsi seri che sfociano in risate, in ricordi.
brillano due sole stelle con le labbra d’alcool e amore, le braccia abbronzate che si cercano affamate.
“É bellissimo stare qui, qui con te.”
“Ti amo Sara.”
e quindi siamo lì, con il vino in mano, le stelle che cedono il posto ai nostri sorrisi, la pioggia opaca, le barche in lontananza, l’odore di mare, il frammentarsi delle onde, i colori dei vestiti delle donne, le corse dei bambini per trovare un riparo, la musica del bar, i negozi di souvenir che chiudono, lo scampanellio dei braccialetti, le partite a carte dei vecchietti, un televisore in lontananza che rimanda un tg, due mani che si vengono incontro per suonare all’unisono i tasti di un pianoforte che diventa viso, capelli, fianchi, braccia, collo, labbra, pancia e di nuovo mani e solo mani.
e poi la bocca si riempie di tonno e baci, baci e tonno.

Posted Luglio 26, 2014 with 101 note
E anche se non ci parlavamo, io continuavo a parlare di te.
Eva Cazziolato (via bornlittlemonster)
Posted Luglio 26, 2014 with 4.617 note
Posted Luglio 26, 2014 with 10.382 note
Posted Luglio 26, 2014 with 44.325 note
Posted Luglio 22, 2014 with 4.396 note
Sono le 5.29 e io sono ancora sveglio, sono a casa avvolto dai pensieri. Fuori è umido dopo la pioggia di stanotte, il cielo nuvoloso con un colore grigio cenere, sembra un pomeriggio d’autunno, si sente solo il cinguettare dei passerotti e lo sfrecciare delle auto sull’autostrada distante circa 2 km da casa mia. Non potete immaginare che caldo fa fuori e che vuoto freddo ho dentro. Mi sento solo fottutamente solo, questo senso di solitudine mi pervade, la mia tristezza si prende gioco di me e sembra anche che questa umida brezza estiva in una mattinata così autunnale mi sussurri: suicidati. Mi accendo una sigaretta mentre ascolto la brezza.
Posted Luglio 22, 2014 with 3 note

"Ci sono molte cose che avrei voluto fare nella mia vita. Avrei voluto diventare un’insegnante, un’austronauta, un fornaio. Mi sarebbe piaciuto entrare in mille negozi diversi di ciambelle e provarle tutte! Anche chiedere al gelataio di darmi una pallina di ogni gusto. Vorrei aver vissuto cinque vite, così sarei potuto nascere in cinque città diverse, ed avrei potuto mangiare quello che si mangia in cinque vite; intraprendere cinque diverse carriere. E poi.. mi sarei innamorato cinque volte della stessa persona."

-Inoue Orihime (Bleach)

Posted Luglio 19, 2014 with 22.740 note
Non ho nessuno che mi scrive frasi dolci la notte su whatsapp.
Nessuno che incide col compasso il mio nome sul proprio banco.
Nessuno che mi guarda. Nessuno che mi sogna.
Nessuno che mi aspetta.

soffroeppuremivienedaridere (via soffroeppuremivienedaridere)

Già.

(via ilragazzochesinascondetralagente)

sono sola,completamente sola.

(via crollosilenziosamente)

HAHAHAHAHAHAHAHA anche io. ma che belloo.

(via since29april)
Posted Luglio 19, 2014 with 8.858 note
Forse qualcuno sentirà la mia mancAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHHAHAHAHAAHHAHAHAHAHHAHAHAHAHAH.
Vado a suicidarmi.

(via dareilavitapernonmorire)

No dai, suicidarmi no. Vado ad aprire il frigo.

(via 1320kmdalui)

IL COMMENTO SOPRA AHAHAHAHHAHAHA

(via mezzocuoresenzadite)

ahahahahaa crepo

(via mitremanolemaniquandomistringi)
Posted Luglio 19, 2014 with 5.141 note